lunedì 27 agosto 2012

Video ricetta del Pane veloce


UPDATE 27/08/2012:
Lavorando l’impasto come vedete nel nuovo video potete realizzare anche una focaccia (?) che alla mia famiglia piace tantissimo. Certo,la ricetta tradizionale della focaccia richiede l’aggiunta di grasso (olio o strutto) ma io sorvolo e aggiungo olio e sale (anche grosso) sulla superficie già cotta. Il vantaggio è che si possono preparare pane e focaccia in un botto solo prendendo i famosi due piccioni con una fava!!! Può sembrare difficile lavorare questo impasto altamente idratato, ma basta prenderci la mano.Se ci vengono i buchi non importa, li potete chiudere picchiettando nell'impasto con le mani bagnate oppure li lasciate stare e ve la mangiate bucata...è più buona!



Quest’anno mi sa che le ferie saltano. Mio marito è impegnato in un nuovo progetto che lo porterà in terre lontane ed io che, per natura, ferma non ci posso stare, mi sto divertendo con le mie figlie, Margherita e Mariafiore, a fare foto e filmati  vari. Nello specifico ho voluto filmare questa ricetta del pane veloce perché è un periodo che la faccio spesso e mi soddisfa sempre più. Rispetto alla ricetta originale ho messo 500g di mix farine per pane e focacce invece di 400g, 520g di acqua al posto di 430, ho omesso lo zucchero e (sempre perché voglio fare di corsa) ho aumentato il lievito secco, 5g invece di 3. Complice, sicuramente, il caldo di questi giorni la lievitazione è avvenuta (raddoppiando il volume iniziale) in 50 minuti. Ho acceso il forno a 250° una ventina di minuti prima della fine della lievitazione, poi ho infornato appoggiando le pagnotte sulla refrattaria caldissima, ho fatto cuocere per 15/20 minuti  alla massima temperatura, ho abbassato a 200° e le ho trasferite nella griglia al centro del forno azionando il ventilato, che rende la crosta croccante, per 20/25 minuti ancora. Sappiate comunque che se volete una crosta ancora più spessa e croccante dovete prolungare i tempi di cottura e magari tenere ancora il pane dentro il forno anche dopo averlo spento. Quindi, considerando il tempo per la lavorazione dell’impasto (10 minuti con il KitchenAid), la lievitazione (50 minuti) e la cottura (40/45 minuti), possiamo tranquillamente affermare che in meno di 2 ore possiamo ottenere un ottimo pane gluten free che sicuramente tutti, indistintamente, apprezzeranno Pollice in su.

33 commenti:

Ecco le Cose che Piacciono a Me ha detto...

Che croccantezza!

paneamoreceliachia ha detto...

Questo pane mi tenta davvero...io ci provo, non sono brava in cucina, ma voi due con questo blog mi state facendo venire l'ispirazione! Ti aggiorno sul risultato...
Ellen
di Alice&Ellen http://paneamoreceliachia.blogspot.com

Elena ha detto...

Mancavano proprio i vostri video su youtube. Quantre volte mi sono chiesta come mai. Fate vedere di cosa siete capaci anche lì perchè molta gente usa vedere le video ricette.

Brava, è sempre utile vedere i vari passaggi, anche se si conoscono da una vita. Ad esmpio la spennellata di olio nel contenitore utilizzato per la lievitazione...bhe, io non la faccio. Una cosa da aggiungere ;)
In gamba come sempre.
Aspettiamo altri video e continua a darne notizia.
Ciau Manuuuu

Fabipasticcio ha detto...

Lanciatissima! Mi sono segnata la ricetta del pane, è che la mia velocità attualmente non è su "veloce" ma su "fermissimamente ferma" e ho una wish list lunga lunga, ma prima o poi mi ripiglio...forse più poi di prima...in ogni caso complimenti per tutto♥

Felix ha detto...

Elenuzza quella spennellata d'olio si usa in questa ricetta di pane, di solito si impasta con la forchetta, si lascia nello stesso contenitore e si fa poi un giretto d'olio di lato tutto intorno. In questo modo quando lo cali sul piano di lavoro non lo devi toccare più (è un pane che non si tocca mai con le mani) neppure per spennellarlo ;)

Erica ha detto...

Addirittura il video!!! che cosa bella :) una ricetta deliziosa, son sempre utili ricette del genere :)

anna ha detto...

Che pane "mangiami mangiami"!!!
Alcune fette di pomodoro ed un giro d'olio e la degustazione è pronta.
Che brava che sei! Lo so che dire "brava" in questi casi è riduttivo, allora ti dico "うまい" (umai:abile, bravo eccellente)
Buona estate

Micol ha detto...

Vi abbraccio forte forte Cappera e Felix!!! E non smetterò di ringraziarvi! Il video è esaustivo al mille %!!! Finalmente non avrò alcun dubbio sulla preparazione!
Mi metto all'opera e vi faccio sapere!!
Grazie mille!!!
e buon we!!!! :*******

Cappera ha detto...

Grazie ragazze!
@Ellen, allora facci sapere quando lo provi ;)
@Elena, sicuramente faremo altre video-ricette...anche se ci vorrebbero parecchie più ore al giorno per farci entrare tutto :)
@Fabi, il mio motto è (mi domando e mi rispondo da sola): D "mi corre dietro nessuno?" R "no no"
@Anna, addirittura in Giapponese!
Buona estate a tutte Voi!

Cappera ha detto...

Grazie Micol, aspettiamo il tuo pane!

Iris ha detto...

Grande!!! Ho promesso a mio nipote che lo faremo insieme :D Dopo avere visto il video era entusiasta.

Cappera ha detto...

Irisss!!! facci sapere come ti è venuto e un bacio a tuo nipote (speriamo che gli piaccia!) :)

domedì ha detto...

Sono un po' stupita dalla quantità (tanta) di acqua e dalla poca (secondo me) quantità di lievito. Ma il risultato non dà adito a dubbi è una vera meraviglia, ho le allucinazione olfattive e mi viene voglia di mordicchiare lo schermo.
Da parte mia sono entrata in crisi con il LM, dopo una prima prova con la pizza (ottima) ho subito uno smacco tremendo col pane, chissà dove ho sbagliato, eppure sembrava aver lievitato così bene, forse troppa (o troppo poca) acqua oppure ho superato il tempo di lievitazione boh, va a sapè...
Ho rimandato tutto a quando il caldo sarà passato (oggi è l'inferno) dato che in queste condizioni la mia utilità è pari a quella di un mal di denti alla sagra del croccante.
Hasta lo spatascio siempre. Sob.

Micol ha detto...

Eccoloooooooo!!!! Che meraviglia!!!
http://cibochefasognare.blogspot.it/2012/08/filoni-e-pagnotte-senza-glutine.html

Grazie grazie grazie!!!! ^__^

Felix ha detto...

Perché stupita? Funziona proprio così più alzi la soglia d'acqua e idrati e meno lievito ci vuole ;)
Per sapere cosa e' successo dovresti dirmi come si presentava il pane. Comunque ricorda che usando il LM ci vogliono 50 g di acqua in meno, perché già la contiene ;)
Un bacione

Marilena ha detto...

trovo geniale l'idea di mettere i video, sono realmente rapidi ed efficaci....ci permettono di immergerci all'interno del tuo mondo!!!!!!

domedì ha detto...

Olghì, sembrava un pane bello lievitato (in una forma da plum cake) poi, mentre cuoceva, gli è venuta una botta di depressione e si è ripiegato su se stesso...ammucchiandosi per così dire verso il basso. Molto umido. Un vero mattone. >:((

Comunque quel po' di LM che mi è avanzato l'ho usato per la pizza ed era talmente buona che il marito "glutinoso" a momenti me la faceva fuori tutta lui.

Anna Lisa ha detto...

E mentre preparo la partenza mi son concessa questi 5 minuti che cercavo da un po' per guardare il tuo pane. Manu grazie mille perché a me non è mai venuto un granché ma ora mi si è accesa una lampadina in più. Solo una cosa: in cottura non ti si uniscono le due pagnotte? E quello piccolino da dove è saltato fuori??? Un abbraccio e buone vacanze :)

Cappera ha detto...

Ops! mi era sfuggito questo messaggio...A volte le pagnotte si uniscono altre no. Il piccolino era una rimanenza d'impasto a lato della ciotola. Buone Vacanze anche a te :)

nemoravi ha detto...

Grazieeeeeee per la video ricetta!! Ora che finalmente sono ritornata alla 'quasi' normalità in casa lo faccio step by step! Baci grandi :D
nemoravi (aka Raffaella)

Cappera ha detto...

attendendo il tuo feedback...baci anche a te

cappera (aka Emanuela):D

ann@... ha detto...

la mia Sisia, si è visto il video 2 volte prima di andare a letto, e mi ha detto di darti un ^.^ virtuale, oggi faremo il pane , proprio come nel video, ci tiene che venga uguale, le piace un casino quando fai sentire che la croccantenza...!!!
ps.: mi ha chiesto se le musiche le hai scelte tu?
le piacciono molto =))
un bacio e grazie per il tempo che dedicate anche ai video, leggere e guardare anche per i piccoli...
cia Manu

Marilena ha detto...

Questi video sono i nostri abc ormai....:=) GRazie!

Giulia ha detto...

Vi adoro!

betty ha detto...

Ho fatto questo pane e dire che sono soddisfatta é poco si mantiene morbido . Quando mostro le.foto e dico che é senza glutine nessuno ci crede. Grazie ancora per tutto.quello che fate per noi un grosso bacio ciao betty 63

Cappera ha detto...

Carissima Betty

è vero la durata in morbidezza è la miglior qualità di questo pane, da caldo è buonissimo ma anche il giorno dopo e dopo ancora non è da meno.

Mando un grande abbraccio a te e al tuo piccolo (che tanto piccolo non sarà più)

Anonimo ha detto...

Ho preparato questo pane usando 130 gr di LM e 520 di acqua perche' il LM era da 6 giorni in frigo (lo rinfreschero' domani) e poi ho aggiunto 20 gr in piu' di acqua perche'ho aggiunto un cucchiaio di raso di farina di soia... in qualche vostro post ho letto che rende il pane ancora piu' morbido. Insomma dopo una lievitazione di 8 ore l'impasto e' triplicato pero troppo morbido e ingestibile.. ho infornato comunque ed il risultato sono state due ciabatte.. pero' morbidissime e di un croccante morbido non durissimo... sono soddisfattissima:) Dei dubbi pero' sulla cottura (era un po' umido.. cotto a 250 per 10 minuti e poi a 230 per 30 minuti sempre sull'ultimo ripiano partendo dal basso), quanta acqua e LM?? grazie..grazie.. grazie..:)
Annamaria

Felix ha detto...

C'era troppa acqua per questo ti è venuto umido, pur mettendo la farina di soia, l'acqua restava uguale.

Come ti dissi, l'acqua quando si usa il lievito madre va diminuita: io ne metto 50 g in meno rispetto a quella data nella ricetta con lievito di birra.
Comunque sei stata bravissima Annamaria! :)

Anonimo ha detto...

Grazie cara:) sempre disponibile.
Un abbraccio.
Annamaria

Giulia ha detto...

Mie care,
sia che lo faccia a manina con la forchetta sia che lo faccia con la planetaria, lievita per bene ma quando lo metto sulla leccarda del forno l'impasto si abbassa immediatamente.
In cottura viene bene, ottimo sapore e bellissima mollica ma non è una pagnotta, sarà alta 3 cm al massimo. Dove sbaglio secondo voi?

Felix ha detto...

Allora... in teoria questo pane non si dovrebbe abbassare in forno, ma essendo già basso da crudo, dovrebbe gonfiarsi in forno tipo palloncino.
Se non lo fa è perché il forno non è sufficientemente rovente o perché ha riposato poco prima di essere infornato.
Se poi riesci a farmi avere una foto anche via mail sarebbe meglio, così capisco :)

Un abbraccio!

Giulia ha detto...

Si abbassa fuori dal forno, appena lo rovescio dal contenitore in cui ha lievitato sulla leccarda. Nel fine settimana lo rifaccio e lo fotografo! Grazie smack :-)

Felix ha detto...

Spetta Giulia... questo va rovesciato dalla ciotola alla carta forno infarinata e su quella carta forno ci deve rimanere almeno 30 minuti, poi con tutta la carta forno lo infili nel forno bollente...

Posta un commento

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...